G.S. Borgo a Mozzano

La bella che però, non fa all’amore

XXVII°giornata 2018/2019
Borgo a Mozzano – Spianate Calcio 2-2.

Una delle più belle prestazioni in termini di qualità di gioco frutta solo un punto al  Borgo. Per 80 minuti la squadra biancoceleste ha dimostrato il motivo per il quale da settembre occupa la prima posizione, quasi sempre in solitaria. Purtroppo alle volte questo non basta per portare via il bottino pieno ma solo a riempire la sacca dei rimpianti. Avanti di due gol contro lo Spianate, forse la squadra più in forma del girone di ritorno, prima non chiude la partita sbagliando un calcio di rigore e poi concede due reti agli ospiti pareggiando un incontro già virtualmente vinto.

Scambio di favori tra Amidei F. e Fati. La prima rete vede Fati servire Amidei F. direttamente da punizione, il terzino del Borgo schiaccia di testa alle spalle del portiere ospite. Per il raddoppio è Amidei F. che spedisce Fati a tu per tu con il portiere: la punta del Borgo fredda il portiere con un perfetto rasoterra sul secondo palo.
Circa al 78esimo Menicucci si fa parare il rigore del KO: il portiere dello Spianate battezza l’angolo giusto e regala ai suoi grandi motivi di speranza. Speranza che viene accolta dagli ospiti: prima accorciano con una punizione dal limite che beffa Giannotti sul suo palo e poi pescano addirittura il pareggio su calcio di rigore imputabile ad un mani di Lunardi.

Scritto da Mr Fogg

Un commento a “La bella che però, non fa all’amore

  1. A noi piace allungare i tempi di chiusura…Non molliamo..Forza Borgo.!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Se stessi con un vestito bianco a un matrimonio e arrivasse un pallone infangato, lo stopperei di petto senza pensarci. Diego Armando Maradona

Io non gioco contro una squadra in particolare. Io gioco per battermi contro l’idea di perdere.Eric Cantona

La palla è rotonda, la partita dura 90 minuti e tutto il resto è solo teoria.Sepp Herberger

Sbaglia i rigori solo chi ha il coraggio di tirarli.Roberto Baggio

Rigore è quando arbitro fischia...Vujadin Boskov