G.S. Borgo a Mozzano

Pareggino

XXII°giornata 2018/2019
Virtus Robur Castelnuovo – Borgo a Mozzano 1-1.

Dietro la parola “pareggino” c’è il mondo, se poi si aggiunge “fuori casa” allora è facile capire perché l’uomo è andato sulla Luna.
Senza grandi sforzi possiamo trovare infiniti esempi di “pareggini” anche molto famosi e sicuramente a primo impatto l’idea è quella di una squadra obbligata a vincere e convincere contrapposta ad un’altra molto più spensierata e senza grandi pretese per lo sviluppo della stagione. Ma poi esiste il fattore umano: grinta e voglia stravolgono le regole.
Il pareggio di ieri è presto riassunto: la prima frazione è stata molto a favore del Castelnuovo, molto più voglioso di fare bene e infatti, anche grazie ad una disattenzione del Borgo, si porta in vantaggio intorno al 30esimo.
Il Borgo invece conquista la supremazia solo nel secondo tempo mettendo in mostra una discreta voglia di riscatto.
Ne è dimostrazione l’espressione di Piacentini dopo il gol al minuto 60: da posizione a lui cara, ci sfiora la mente il ricordo di un francese alla corte interista, addomestica la palla e di prima intenzione al volo incrocia con il destro sul secondo palo. Gran Gol!…e soprattutto meritato per il giocatore. Molte le palle gol non finalizzate per l’attacco biancoceleste, una anche per il Castelnuovo, ma nel complesso si può parlare di risultato giusto.

Il Borgo deve fare di più mentre i padroni di casa hanno fatto quello che dovevano e quindi rammaricarsi dei gol sbagliati ha poco senso.

Scritto da Mr Fogg


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Se stessi con un vestito bianco a un matrimonio e arrivasse un pallone infangato, lo stopperei di petto senza pensarci. Diego Armando Maradona

Io non gioco contro una squadra in particolare. Io gioco per battermi contro l’idea di perdere.Eric Cantona

La palla è rotonda, la partita dura 90 minuti e tutto il resto è solo teoria.Sepp Herberger

Sbaglia i rigori solo chi ha il coraggio di tirarli.Roberto Baggio

Rigore è quando arbitro fischia...Vujadin Boskov