G.S. Borgo a Mozzano

E ora giochiamoceli!

foto Michele Bertolozzi

XXVI°giornata 2017/2018
Fornaci – Borgo a Mozzano 1-1.
Una settimana fa si scriveva dei mille possibili scenari una volta giunti a fine gara di sabato 21 aprile. Tutti questi mille si sono succeduti e avvicendati  in novanta e più minuti. Al fischio d’avvio il Borgo occupava la seconda posizione, Morianese terza seppur a pari punti coi biancocelesti; quarto posto per il Fornaci e infine Sanvitese quinta, ma tagliata fuori dai play off per la forbice di dieci punti di distacco dal secondo gradino del podio.
Sole e trenta gradi sabato, ma pioggia di gol dai campi più attesi che scandivano una classifica in continuo mutamento. Le quattro contendenti, al variare dei risultati, si trovavano seconde poi terze e quarte e poi ancora seconde e così via. Fino al minuto 97 della gara di Fornaci, quando il triplice fischio dell’arbitro, dopo ribaltoni che si sono ribaltati, dopo una giornata in cui è cambiato cambiato tutto per non far cambiare niente, ha sancito una griglia di arrivo identica in pratica a quella di partenza. Anzi no, c’è una variante e non da poco, quella che meno ci si poteva attendere: la “forbice” è venuta meno e la Sanvitese, forse già proiettata alle vacanze, si scopre a giocarsi di diritto play off per un posto in seconda categoria. Complice certo il pari del Borgo a Fornaci, che però ci poteva stare, ma soprattutto grazie al tonfo inatteso della Morianese sul campo dello “spensierato” Segromigno, che non ha mai mollato e ha sorpreso la lanciatissima Morianese, che così spreca l’occasione di saltare diretta in finale e, seppur col piccolo vantaggio di giocare in casa e per due risultati, affronterà adesso il Fornaci, attrezzato per battere chiunque e su ogni campo. E chi ringrazia tutti e sorride è la Sanvitese, che rimanda e volentieri la gita al mare e lucida le scarpette per sabato prossimo; con tanto da guadagnare e poco da perdere, andrà a misurare  febbre e tensione al Borgo a Mozzano, arrivato quindi secondo e col vantaggio di due risultati al termine dei supplementari eventuali, ma anche conscio delle tante difficoltà incontrate in stagione con la Sanvitese.  Anche per il Borgo finale tutta da conquistata al cospetto di chi, tra l’altro, il Comunale l’ha già espugnato a inizio autunno. Semifinali apertissime quindi e pronostici difficili da azzardare. Le squadra sanno di aver disputato una grande stagione, ma ora nessuno ha intenzione di fermarsi qui; e la febbre da finali sale alle stelle

Copertina per Michele Bertolozzi, autore del gol vitale di sabato. Gol segnato in dieci contro undici. Gol che agguanta il Fornaci e lo ricaccia dal secondo virtuale al quarto posto finale. Gol che potrebbe restare nella storia del calcio borghigiano: strano a dirsi, ma adesso il Borgo ha davanti una partita e, eventualmente un’altra. Lo zero a zero è un risultato cui il Borgo è un po’ allergico, ma giusto un paio di partite a reti bianche spalancherebbero le porte della promozione. Ecco perché il gol di Michele potrebbe risultare storico. Ecco perché lo mettiamo sorridente e orgoglioso in copertina.Via, ci siamo concessi un minuto di filosofia e romanticismo, ora rimettiamo pure i piedi a terra. E giochiamoci questa semifinale con tutta la voglia e la determinazione di cui siamo capaci!

Forza Borgo!

Scritto da Noodles

Un commento a “E ora giochiamoceli!

  1. Complimenti veramente a tutti x questo risultato raggiunto e inatteso..chi diceva la categoria è un’altra cosa, chi diceva non arrivate a Dicembre, e chi non si aspettava questo, si deve ricredere e fare il mea culpa..Un risultato fatto di lavoro da parte di tutti con impegno e serietà, un risultato sancito andando a giocarsi la semifinale play-off..Godiamoci questa stagione, e quello che sarà sarà, xche “Saro con te e….Forza Borgo..!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Se stessi con un vestito bianco a un matrimonio e arrivasse un pallone infangato, lo stopperei di petto senza pensarci. Diego Armando Maradona

Io non gioco contro una squadra in particolare. Io gioco per battermi contro l’idea di perdere.Eric Cantona

La palla è rotonda, la partita dura 90 minuti e tutto il resto è solo teoria.Sepp Herberger

Sbaglia i rigori solo chi ha il coraggio di tirarli.Roberto Baggio

Rigore è quando arbitro fischia...Vujadin Boskov